Lo sviluppo sostenibile, così come declinato negli obiettivi 2030 delle Nazioni Unite, è collegato alla promozione di società pacifiche ed istituzioni responsabili ed efficaci.

Negli ultimi anni in Italia si discute molto delle cosiddette “banche armate“, gli istituti bancari che compiono operazioni disciplinate dall’art. 27, legge 09/07/1990, n. 185, ovvero legate all’import, export o transizione di armi. La relazione annualmente presentata al governo italiano su questo tema, con gli importi segnalati per ciascuna banca, è disponibile sul sito della campagna Banche Armate

Ci siamo avvicinati a questo argomento raccogliendo materiale per la nostra mappa Acquisti Sostenibili, in cui potete trovare altre informazioni per tracciare il profilo degli istituti bancari rispetto ai loro eventuali coinvolgimenti in progetti che minaccino l’ambiente, la società e i diritti umani.

Cosa vogliamo fare

  • promuovere la pace e la trasparenza come elementi di rilevanza per lo sviluppo sostenibile
  • sensibilizzare enti pubblici e società civile affinché compiano scelte consapevoli circa l’acquisto di servizi bancari e finanziari e l’affidamento del proprio patrimonio

Cittadini Sostenibili si propone di interpellare enti pubblici, associazioni, privati e cittadinanza sull’importanza di una finanza etica e sulle proprie scelte in merito. Siamo disponibili a supportare chi avesse bisogno di materiale informativo e approfondimenti, così come a incontri e confronti sul tema.

Nell’autunno 2019, anche grazie al materiale fornito da volontari della nostra associazione, l’Ordine degli Psicologi della Liguria ha preso atto della campagna sulle “Banche Armate” e pubblicato un annuncio sul proprio sito web relativo alla decisione di affidare parte delle proprie disponibilità a istituti che non supportino l’industria delle armi.  

Come posso aiutare?

Aiutaci a sensibilizzare la società sui temi della finanza etica.
Informati sul profilo della tua banca, e valuta se cambiare.
Proponi ad amici, familiari, datori di lavoro di affidarsi a istituti che si comportino responsabilmente.
Invia del materiale informativo ai decisori che ti sono vicini, come gli amministratori di una azienda, associazione o ente pubblico.
Invitaci a dibattiti, eventi culturali o eventi inerenti queste tematiche.

Se desideri saperne di più, conoscerci, partecipare alle nostre riunioni o sviluppare iniziative su questo tema, scrivi a info@cittadinisostenibili.it